Un’altra buona prestazione della Passalacqua Ragusa che sul campo di Vigarano ha fatto tutto quello che serviva per portare a casa la quattordicesima partita di questo campionato, che vale il punto numero 28 in classifica dove le iblee restano a pari punti con Schio ma con il turno di riposo ancora da osservare rispetto alle scledensi. Sul parquet ferrarese Ragusa è partita subito forte, chiudendo la partita praticamente già nel primo quarto e poi amministrando nel resto del match, vinto con il punteggio finale di 70-94 con cinque giocatrici in doppia cifra (Consolini, Cinili, Harmon, Hamby e Kuster) e con tutte le giocatrici ragusane a referto, tranne la giovane Gatti. Quella di ieri pomeriggio era la prima di due gare di seguito con Vigarano, dato che le due squadre, venerdì 1 marzo alle 14.00, saranno di nuovo l’una di fronte all’altra nei quarti di finale di coppa Italia, a San Martino di Lupari. “Buona prestazione – commenta coach Gianni Recupido – e buona partita, primo e terzo quarto molto ben giocati anche in difesa, e match nel quale abbiamo segnato tanto anche questa volta. È chiaro che nella partita di coppa Italia dovremo difendere meglio perché sarà tutta un’altra storia e si ricomincerà da zero. Bene, ci portiamo a casa questa vittoria, questi due punti e un’altra partita convincente dove tutte sono andate a referto, quindi sono contento, adesso testa alla Final four della prossima settimana”. La squadra si allenerà a Ragusa fino a giovedì 28 quando è prevista la partenza per San Martino.  

Michele Farinaccio, Ufficio stampa Passalacqua Ragusa