Vorrei sapere cos’è questo sole accecante. Perchè non piove? Dovrebbe piovere. Sarebbe più giusto. Tante cose sarebbero più giuste di altre, ma siamo umani e ci siamo persi tra giusto e sbagliato millenni fa. Siamo umani, anche se la vita vuole che lo nascondiamo e lo sport vuole che non lo siamo. Vuole che le nostre vite siano scandite dalla regular season e dai play off e le nostre giornate dagli allenamenti e dal video e dalla palestra e facciamo questo e facciamo quello e guai a far vedere che non siamo i più forti. Guai a far vedere che qualcosa è più grande.

Tu forse non lo sai, ma lo hai fatto vedere. L’hai fatto vedere ogni giorno da quando ti conosco. Perché hai mostrato a tutti, anche a quel tiranno dello sport, che quando qualcosa è più grande di noi,l’ironia ci salva. Sempre. Quando qualcosa è più grande, basta avere il coraggio di combatterla e accettarla, di rispettarla e dissacrarla. Basta avere il coraggio di sorriderne. E ora vedrai come ne sorrideremo. Vedrai come continueremo a mettere felpe della birra Duff e maglie degli AC/DC all’allenamento. Vedrai come mangeremo di gusto le scacce al pomodoro nel giorno della partita e la faccia che faremo alla prima porzione poco abbondante al ristorante. Vedrai come citeremo film a memoria, meglio se demenziali, tanto noi lo sappiamo che in realtà sono geniali. Vedrai che continueremo a salutarci dicendo “rock ‘n’ roll”, come abbiamo fatto quella sera io e te. Quando tu sei stato talmente rock che a quel “qualcosa di più grande” hai dato uno schiaffo. Le hai spaccato la chitarra in testa. Le hai detto “potrebbe essere peggio” .“Come?”, ti ha chiesto lei. “Potrebbe piovere”. Dovrebbe piovere e invece guarda, c’è il sole. C’è un sole meraviglioso e allora tu vedrai. Vedrai come ci berremo una birra per te. Vedrai come metteremo le magliette degli AC/DC e le felpe della Duff. Vedrai come ascolteremo Highway To Hell a tutto volume. Rock ‘n’ roll, Mauri. La tua voce canta nel vento.

Lia Valerio