Prendere quanto di buono è stato fatto nella partita con Empoli della scorsa settimana e proseguire in quell’auspicata inversione di tendenza. Ragusa trova Vigarano nel secondo match casalingo consecutivo e con una Harmon in più (la scorsa settimana febbricitante) dovrà ripetere, se possibile già dai primi minuti di gara, quanto espresso soprattutto nella seconda parte del match di domenica scorsa, ovvero da quando Hamby e compagne hanno impresso il loro marchio di fabbrica alla partita che hanno chiuso anzitempo, rendendo l’ultima frazione di gioco una pura formalità.

Anche domani, come la scorsa settimana, è infatti d’obbligo non solo la vittoria ma anche la stessa prestazione di una squadra che può e deve giocare da grande da qui in avanti, se è vero come è vero che la Passalacqua ha tutte le carte in regola per arrivare a competere con le formazioni più accreditate per la vittoria finale di questo campionato. Quattro i punti in classifica di Vigarano, che domenica scorsa è stato battuto in casa da una rediviva Napoli, al completo dopo i problemi delle scorse settimane. La squadra di coach Andreoli ha finora vinto in trasferta con Sesto San Giovanni e in casa con Battipaglia. Per Ragusa è d’obbligo la seconda consecutiva. Match in programma domani 2 dicembre al Palaminardi di Ragusa, alle ore 18,00.

Michele Farinaccio, Ufficio stampa Passalacqua Ragusa