La Passalacqua Ragusa, per il quinto anno consecutivo, da quando cioè milita nel massimo campionato di basket femminile, approda in semifinale playoff. Lo fa in maniera assolutamente meritata, battendo in due partite San Martino di Lupari e dunque evitando di portare la serie alla bella, che si sarebbe giocata in terra iblea. Dopo essersi aggiudicate gara1 le biancoverdi si sono presentate in quel di San Martino con il piglio e l’atteggiamento giusto, mettendo in campo la giusta concentrazione e carica agonistica sin dai primi minuti dell’incontro e scavando sin da subito quel solco che poi è stato determinante per la vittoria finale. Alla fine il tabellone delle Lupe segnava 53-72 (20 Ndour, 19 Kuster, 14 Consolini, 10 Hamby) dopo che le ragusane erano restate per tutti i 40 minuti in vantaggio. Ad aspettare la formazione iblea in semifinale c’è Venezia, che si è aggiudicata in due partite la propria sfida con Torino. La serie si giocherà al meglio delle 5.

“Siamo lì dove dovevamo stare – commenta soddisfatto coach Gianni Recupido – è stata una grande prestazione di tutta la squadra, per grinta, voglia e determinazione. Abbiamo attaccato bene sulla loro zona ed anche sul loro pressing. Giocare contro San Martino di Lupari non è mai facile perché sono una ottima squadra ma è chiaro che abbiamo meritato di passare il turno con queste due vittorie. Sapevamo che era meglio evitare di arrivare a gara3 dove con la tensione non sapevi mai quello che poteva succedere e allora le ragazze hanno dato davvero il massimo per tutti i 40 minuti per chiudere la serie senza ulteriori affanni. Le ragazze sono state veramente brave, non si sono mai disunite e sono rimaste sempre concentrate. La serie con Venezia? Mi aspetto partite molto intense, difficili ma anche equilibrate. Non sarà facile né per l’una né per l’altra squadra. Venezia in ogni caso ha un tasso tecnico che non si discute”.

Le prime due partite della serie con la Reyer Venezia si disputeranno in Laguna il 21 e il 23 aprile, quindi gara3 è in programma a Ragusa il 26, eventuale gara4 ancora a Ragusa il 28, eventuale gara5 a Venezia il 30.

 

Michele Farinaccio, Ufficio stampa Passalacqua Ragusa