Non è stata certamente la migliore prestazione stagionale. Ma la Passalacqua spedizioni, ieri pomeriggio vittoriosa con San Martino di Lupari per 47-39, ha confermato l’imbattibilità casalinga, ha ipotecato la seconda posizione al termine della stagione regolare, rimanendo sempre al primo posto quando le biancoverdi devono giocare ancora altre tre partite. Vincerle tutte significherebbe la certezza matematica del primo posto nella griglia playoff. Contro la squadra di coach Abignente, le Aquile hanno fatto fatica soprattutto in fase offensiva, tirando con basse percentuali anche dalla lunetta, e sciupando qualche pallone di troppo in attacco. Ma, specie in difesa, l’intensità è stata quella giusta. E alla fine la terza vittoria stagionale tra campionato e coppa Italia su San Martino è stata più che meritata.

IMG_2850 (MODIFY)

“E’ stata una partita molto fisica con tanti errori per entrambe le squadre – commenta coach Nino Molino – c’è da salvare l’ottima prestazione difensiva che ci ha permesso di vincere in una giornata in cui non c’era fluidità in attacco. Abbiamo sbagliato tanto, sia da sotto che dalla lunetta, ed in qualsiasi altra situazione la partita poteva essere a grande rischio, invece proprio la nostra prestazione difensiva ci ha permesso di prendere un po’ di punti di vantaggio e di amministrarli poi nel finale, quando loro hanno cercato di rientrare in partita. Diciamo che è mancato quello sprint per fare un break importante e poi potere avere la possibilità di giocare sul velluto. Non è, inoltre, la prima partita che qualche giocatrice fa falli stupidi ed è costretta ad uscire subito: è successo oggi con Ivezic, in altre partite era successo con qualche altra. Dobbiamo essere bravi a non commettere questo tipo di ingenuità che poi possono costarci care”.

_MG_0160 (2)

Nel prossimo turno di campionato le Aquile saranno di scena sul parquet del Cus Cagliari, quindi seguiranno gli impegni interni con Venezia e Triestina. “Si tratta di una vittoria che chiaramente per la classifica è importante – conclude il tecnico biancoverde – è il secondo anno consecutivo che siamo tra le prime due squadre al termine della stagione regolare e di questo siamo ovviamente soddisfatti. Adesso mancano queste tre partite e se saremo bravi a vincerle tutte arriveremo anche primi, anche se siamo consapevoli che questo non vuol dire nulla in vista dei playoff. Ma è un traguardo a cui teniamo, dato che siamo in testa dall’inizio della stagione. Mi aspetto sicuramente nelle prossime partite una prestazione migliore”.

Ufficio stampa, Michele Farinaccio
Fotografie di Alessio Mauro.