LE AQUILE VOLANO SU SCHIO. ESPUGNATO IL PALACAMPAGNOLA PER 69-79 E CONQUISTATO IL SECONDO POSTO IN CLASSIFICA DIETRO LUCCA

Cuore, grinta, carattere. E grande voglia di vincere. Ha avuto il sapore della grande impresa, e per molti versi lo è anche stata, la vittoria di ieri pomeriggio della Passalacqua spedizioni in quel di Schio, che porta le Aquile biancoverdi al secondo posto in classifica, dietro l’unica capolista Lucca, che Micovic e compagne dovranno affrontare in trasferta il 20 dicembre. Con quattro giocatrici in doppia cifra (Little 21, Micovic 17, Consolini 15 e Brunson 12), ma soprattutto con una prestazione maiuscola di tutto il collettivo, le ragazze di coach Molino hanno messo in campo tutto quello che avevano per portare a casa un successo che diventa importantissimo anche e non solo in ottica Final Four. In stagione regolare, Schio non perdeva in casa dal 15 gennaio 2012 contro il fu Cras Taranto: ecco perché quella delle ragusane è una vittoria che ha un gusto ancora più dolce.

“Contento del risultato – dice Molino – e contento della prestazione della squadra. E’ stata una buona partita, giocata con grande intelligenza, e portata a casa meritatamente perché siamo stati per lunghi tratti in vantaggio. Detto questo, non ero preoccupato prima della partita e non sono esaltato adesso. Il nostro percorso di crescita continua, così come era stato programmato a inizio stagione, quando sapevamo che il ritardato arrivo prima di Little e poi di Brunson avrebbe a sua volta ritardato il percorso di crescita della squadra che con il tempo credo che possa crescere di partita in partita. Tutto questo fermo restando che ci saranno sempre problematiche legate a pause e condizioni fisiche. Un passo importante anche in chiave Final Four, e adesso sappiamo che dobbiamo continuare a vincere il più possibile, dato che avremo quattro avversari ostici, ma la squadra ha le potenzialità per potere far bene anche in queste quattro partite. Dobbiamo pensare a giocare una partita alla volta ma soprattutto pensando a migliorare in allenamento, dove dovremo cercare di correggere le cose che vanno sistemate e recuperando Bruson e Valerio che non erano al meglio”.

Domenica prossima, impegno interno con San Martino.

Ufficio stampa, Michele Farinaccio