Dalla conferma di coach Gianni Recupido al lancio del progetto “I have the team”. In pieno fermento la Passalacqua spedizioni Ragusa in vista della prossima stagione e, più in generale, del prossimo futuro. Questa mattina al Palaminardi di Ragusa la conferenza stampa da parte del presidente Davide Passalacqua e del tecnico Gianni Recupido alla quale hanno preso parte anche il sindaco Federico Piccitto e il vicesindaco Massimo Iannucci, a cui la società biancoverde ha voluto regalare due maglie gara, a suggello della vicinanza dimostrata nei cinque anni di Amministrazione. A corollario è intervenuto anche il tecnico Gianni Lambruschi, già a capo della panchina biancoverde, che sarà il direttore tecnico del progetto “I have the team”, che riguarda l’attività giovanile, non solo della Passalacqua Ragusa ma di tutte le realtà del comprensorio ibleo, che saranno seguite a 360 gradi. Un modo per riuscire ulteriormente a potenziare una base che nella stagione appena conclusa ha visto primeggiare la Passalacqua Ragusa in tutte le categorie di appartenenza a livello regionale. “Quello che abbiamo fatto – ha chiarito il presidente Passalacqua – non vuole essere un punto di arrivo ma un punto di partenza. Noi puntiamo a fare sempre di più sia a livello di prima squadra che in ambito giovanile”. Coach Recupido ha aggiunto che “migliorare, a questo punto, può significare soltanto una cosa e noi ovviamente proveremo ad inseguirla con tutte le nostre forze. In queste settimane siamo presi da un’attività frenetica che vale praticamente una metà dei traguardi che si potranno raggiungere l’anno prossimo. Poi ci sarà una fase fondamentale che sarà quella della preparazione atletica e poi la parola passerà al campo, ma è chiaro che da quello che stiamo costruendo adesso dipenderà tantissimo. Ci saranno dei cambiamenti nell’organico che ovviamente saranno resi noti nelle prossime settimane. Per quanto riguarda la stagione che si è conclusa devo ringraziare davvero tutti coloro che si sono spesi ogni giorno, da tutti i componenti dello staff tecnico ai componenti dello staff medico alla dirigenza. Nessun risultato è possibile se non c’è un gruppo ben affiatato come lo siamo qui”.

 

Michele Farinaccio, Ufficio stampa Passalacqua Ragusa