Parte oggi per La Spezia la Passalacqua spedizioni, che andrà a giocare l’ultima trasferta dell’anno solare, valida come prima giornata del girone di ritorno del massimo campionato di basket femminile. Insieme alla squadra anche Laura Nicholls il cui utilizzo, con l’ok dello staff medico, sarà deciso soltanto prima della partita dal coach e dalla stessa giocatrice esatto l’ok. “Sono stati giorni di lavoro intenso – dice il medico sociale Nello Bocchieri – da parte di tutto lo staff medico ed in questo senso devo ringraziare tutti i componenti dello staff. Abbiamo gestito diverse giocatrici, non solo Nicholls, ma anche Ndour, Formica, Valerio e Spreafico. In questo momento sono tutte in discrete condizioni e saranno provvidenziali, dopo la partita di La Spezia, questi giorni di riposo per Natale, che permetteranno alle ragazze di ricaricare un po’ le batterie”. Di La Spezia parla invece l’assistant coach Maurizio Ferrara: “E’ una squadra che nel giro di pochissimo tempo incontreremo due volte perché ci giocheremo anche il 5 gennaio per la qualificazione in coppa Italia. Si presenta come fanalino di coda del campionato ma recentemente ha cambiato alcune giocatrici e anche l’allenatore. Hanno aggiunto come play Striulli che abbiamo visto in questi anni anche a Napoli, giocatrice molto positiva che potrà dare una svolta a questa squadra, hanno cambiato l’americana McIntyre, giocatrice che prende molto spazio sotto canestro anche se non è molto mobile. Ovviamente sono pochi i punti di riferimento dato che il nuovo tecnico è arrivato da poco e dunque non sappiamo ancora bene come farà giocare la squadra”. Dopo il match di domani sera (palla a due alle ore 20,30), ci sarà il rompete le righe di Natale. Le giocatrici rientreranno in sede prima di Capodanno.

Michele Farinaccio, Ufficio stampa Passalacqua Ragusa