Ci voleva una vittoria per mettersi alle spalle la sconfitta con Schio di mercoledì sera, e la Passalacqua spedizioni lo ha fatto ieri pomeriggio a La Spezia, mettendo in campo una prestazione maiuscola, dominando il match in casa delle spezzine dal primo all’ultimo minuto e consolidando ulteriormente il secondo posto in classifica. La squadra di Nino Molino è partita subito forte, piazzando un break di 26-6 nel primo quarto, risultato poi fondamentale nel resto dell’incontro che Williams e compagne hanno portato a casa con il punteggio finale di 41-69.

Tutte a referto le nove giocatrici utilizzate dal tecnico biancoverde che ha dovuto rinunciare all’ultimo momento a Lia Valerio per un piccolo infortunio in allenamento. A referto, solo per onor di firma, capitan Paola Mauriello, ormai pronta per ritornare a giocare. “E’ stata una partita molto ben giocata da parte nostra – dice coach Nino Molino – sono contento perché c’era il timore che ci potesse essere mentalmente un po’ di paura dopo la sconfitta con Schio, c’era il timore della stanchezza, e c’era il timore che le condizioni non ottimali di alcune nostre giocatrici potessero influire negativamente. Valerio, infatti, non è partita per una distorsione alla caviglia rimediata nell’ultimo allenamento e Williams non stava benissimo.

Malashenko? E’ da un mese che soffre per  una fascite plantare, la ragazza sta stringendo i denti dimostrando grande attaccamento alla maglia; il suo rendimento non può essere al 100% ma le cure del nostro staff medico stanno funzionando. Un po’ alla volta comincia a sentirsi meglio ma bisogna avere un po’ di pazienza, senza dimenticarsi mai di quello che ha fatto nel girone d’andata. Abbiamo portato con noi Paola Mauriello per farle riassaporare la vita di gruppo, o con Parma o con Orvieto potrebbe cominciare a giocare qualche minuto. Per quanto riguarda Valerio si allenerà regolarmente martedì e risponderà alla convocazione in nazionale”. Prossimo impegno di campionato, quello di domenica pomeriggio al Palaminardi con Parma, quarta forza del campionato, attualmente appaiata in classifica con Lucca. “Sarà una partita importante per potere raggiungere l’ennesimo traguardo stagionale – conclude Molino – vincere contro Parma significherebbe essere matematicamente tra le prime quattro, e speriamo che anche questa volta il pubblico ragusano risponda nella maniera migliore”.

 

 

Ragusa 27.01.2014

 

 

Ufficio stampa, Michele Farinaccio, tessera 116320