Ultime news
  1. Terza vittoria consecutiva per Ragusa, battuta anche Roma
  2. Ragusa esce vittoriosa da Sassari
  3. Schio in finale di Coppa Italia, Ragusa non riesce a battere le orange
  4. Ragusa torna al successo, battuta Campobasso
  5. Dopo un tempo supplementare Sesto batte Ragusa

LA NOSTRA SOCIETA’

Nel 2003-04 arriva ottava nel girone siciliano di Serie B.

Nel 2007-08, la matricola Passalacqua Ragusa esordisce nel sottogirone D2 di Serie B d’Eccellenza contro la Pallacanestro San Filippo del Mela. Al termine della prima fase, la società iblea giunge al secondo posto e poi al quarto nella Poule Promozione Girone D.

Nel 2008-09, la Passalacqua Ragusa ha vinto sia la prima fase che la Poule Promozione, ma ai play-off non è stata altrettanto brillante. Giunta in finale contro la Città Futura Roma, in gara-3 la squadra ragusana ha rischiato la sconfitta, arrivando anche al 33-48 per le romane, ma ad otto secondi dalla fine la Linguaglossa segna i due tiri liberi che fanno vincere l’incontro alla sua squadra e ad ottenere la promozione in Serie A2.

Nella stagione 2012-13 la Passalacqua Ragusa riesce ad ottenere la promozione in Serie A1, vincendo a Battipaglia 60 a 48, con tre giornate di anticipo; è poi finalista della Coppa Italia di categoria, sconfitta da Venezia.

Nella prima stagione di serie A1, sotto la guida del coach Molino, termina il campionato in seconda posizione, e, dopo aver sconfitto Umbertide in semifinale di play-off, si gioca lo scudetto contro il Famila Schio. Dopo una lunga serie, giocata fino in fondo, deve cedere lo scudetto alla formazione veneta in gara-5, conclusasi con il punteggio di 68-54. La Passalaqua, dopo aver condotto i primi due quarti di gioco, arrivando ad un massimo vantaggio di 11 punti, dopo l’intervallo lungo, non continua con lo stesso ritmo, e a seguito di numerosi parziali a favore delle avversarie, si vede costretta a cedere la finale e lo scudetto, nelle mani del Famila Wuber Schio.

Nella stagione 2014-15, in serie A1, ancora sotto la guida del coach Molino, ribadisce la seconda posizione in campionato, arriva in finale di play-off ancora una volta contro il Famila Schio. La serie arriva a gara-5, partita condotta sempre in vantaggio, ma ribaltata dal Famila Schio nell’ultimo miinuto di gioco e conclusasi con il punteggio finale di 69-66.

È finalista di Coppa Italia, sconfitta dal Famila Schio.

Nella stagione 2015-2016 partecipa alla Supercoppa italiana ma viene sconfitta dal Famila Schio. Sotto la guida del nuovo coach Gianni Lambruschi, subentrato a Molino, vince la Coppa Italia battendo il Famila Schio 67-70, aggiudicandosi così il primo trofeo della sua storia[8]. In campionato arriva terza in regular season e ai play-off viene eliminata in semifinale dal Famila Schio (2-1 sulla serie).

Nella stagione 2018-19, in serie A1, ancora sotto la guida del coach Recupido, arriva terza in regular season, arriva in finale di play-off ancora una volta contro il Famila Schio e perde nuovamente (3-1 sulla serie).

Il 3 marzo 2019 a San Martino di Lupari vince la sua seconda Coppa Italia battendo 77 a 61 il Geas Sesto San Giovanni (neopromosso in quella stagione).